logo indipendenza

Stando a quanto riportato dall’ISTAT, a Gennaio 2024 l’indice complessivo della produzione industriale italiana è diminuito del 3,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Si è registrata una crescita solo nel segmento industriale energetico dello 0,4%, mentre sono calati il segmento dei beni intermedi del 2,5%, dei beni strumentali del 4,9% e dei beni di consumo 5,4%. Su 16 settori di attività economica presi in considerazione dall’ISTAT, 13 riportano risultati negativi.

Questi dati sono l’ennesima conferma del fatto che le conseguenze economiche della guerra in Ucraina e delle misure protezionistiche adottate dagli Stati Uniti stanno spingendo l’Italia – e l’Europa – verso la deindustrializzazione, complice la nostra incapacità di trovare una risposta alle richieste dei nostri settori strategici industriali.