logo indipendenza

“Sono stato alla Fiera agricola di S. Biagio nella provincia di Verona e ho incontrato i rappresentanti della protesta dei trattori. Agricoltori esasperati che vedono ridursi mese dopo mese i margini di sostenibilità economica delle loro imprese. Ho parlato con i rappresentanti di “Azione rurale”, una sigla centrale nella protesta spontanea, che rifiuta la violenza e vuole mantenere le manifestazioni in una logica costruttiva e di cambiamento. Ma il Ministro Lollobrigida si deve svegliare e prendere delle iniziative concrete per garantire il reddito degli agricoltori, anche in vista del Consiglio europeo dell’agricoltura del 26 febbraio prossimo. Il Green Deal deve essere congelato fino alle elezioni europee del giugno prossimo e poi essere rivisto in base ai nuovi equilibri politici che si creeranno nel Parlamento europeo. Per questo Giorgia Meloni non deve appoggiare per la presidenza della Commissione Ursula von der Leyen, che è la principale responsabile di una politica pseudo ambientalista che sta distruggendo l’agricoltura in tutta Europa. Continuare a far finta di nulla significa rischiare di consegnare la protesta ai violenti.” Così ha dichiarato Gianni Alemanno, segretario del Movimento Indipendenza ed ex ministro dell’Agricoltura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *